Montefabbri, 26 aprile 2014. A cena in famiglia in Casa Paolasso

Il prossimo novembre “Un paese e cento storie” compie dieci anni.
Festeggia con noi, prenota subito il tuo posto a cena in famiglia: scoprirai incantevoli angoli delle Marche, e ascolterai dalla voce degli abitanti le storie dei nostri più bei borghi e castelli.

Scarica la brochure con il programma del weekend 7-9 novembre
 

 

Un paese e cento storie. Le Marche, a cena in famiglia

Dal 2005 le famiglie di alcune località delle Marche aprono le loro case per accogliere a cena nuovi amici, e scambiare intorno alla tavola storie e parole.

Nel tempo le cene in famiglia sono diventate il cuore di un’inedita esperienza di viaggio, dipanata attraverso una rete tessuta da istituzioni, imprese, strutture ricettive, associazioni e cittadini, coordinati da professionisti del turismo e della cultura.

I viaggiatori sono accolti in B&B selezionati, e accompagnati in un percorso di scoperta del territorio guidato dagli stessi cittadini, che dei loro luoghi si fanno ‘testimonial’, svelandone aspetti poco noti e tesori nascosti nelle passeggiate raccontate. Gli itinerari, declinati in mini-tour comprendenti soste golose e incontri con le storie più belle dei nostri borghi e castelli, culminano con la cena presso una delle tante famiglie aderenti al progetto: nelle ricette della tradizione si assapora così la più autentica cultura dell’ospitalità italiana.

Come è nato il progetto Un paese e cento storie? Leggi qui il racconto della prima edizione

Se vuoi immergerti per cinque minuti nell’atmosfera delle cene in famiglia, e conoscere alcune delle famiglie delle quali potrai essere ospite guarda il nostro videoalbum.

 

 


 

Programma 7-9 novembre 2014

 

Venerdì 7 novembre. Arrivo libero previsto nel pomeriggio e sistemazione in agriturismo/b&b.
Ore 20,30 – Storie da mangiare. Cena-degustazione a base di prodotti e storie del territorio.

 

Sabato 8 novembre – Un giorno con la Dirce
Giornata dedicata all’incontro con luoghi e sapori di Un paese e cento storie.
Ore 9.30 -15 – A spasso con la Dirce. Passeggiata raccontata con soste golose tra borghi e castelli dell’immediato entroterra di Pesaro.
Pomeriggio libero, con suggerimenti di visita.

Ore 19.45 - Un paese e cento storie: le Marche, a cena in famiglia
con gli abitanti di Pesaro, Belvedere Fogliense, Case Bernardi e Padiglione, Gabicce, Ginestreto e Novilara, Monteciccardo, Montelabbate, Montefabbri, Bottega e Talacchio, Sant’Angelo in Lizzola e…
Al termine rientro libero in agriturismo.

 

Domenica 9 novembre – Pesaro: la Dirce va in città
Ore 10 – A spasso con la Dirce. Ritrovo a Pesaro e passeggiata raccontata per le vie del centro storico/mare
ore 12,30 – Desinare con la Dirce e arrivederci.
Rientro libero.

Il programma potrà subire variazioni legate a esigenze organizzative.

 


Chi è la Dirce?

La Dirce (rigorosamente con l’articolo, come si usa dalle nostre parti) rappresenta tutte le Cuoche – e i Cuochi, protagonisti di Un paese e cento storie sin dalla prima edizione (2005).

Sul vassoio, l’offerta delle cento storie di ogni paese, racchiuse nella rocca malatestiana di Montelevecchie (oggi Belvedere Fogliense), distrutta nella seconda metà dell’Ottocento.

Ogni stagione la Dirce rinnova il suo guardaroba, e si presenta al pubblico con nuovi colori sul grembiule, che “contiene” l’idea intorno alla quale si sviluppa ciascuna nuova edizione di Un paese e cento storie. Dal 2011 il grembiule è decorato con la rielaborazione di stampe di gusto vintage: per Un paese e cento storie 10 abbiamo scelto simboli dal valore universalmente condiviso, reinterpretati in un tricolore dai toni autunnali (per i fashion addicted: l’omaggio a Franco Moschino, scomparso vent’anni fa, non è casuale). Il rosso dell’abito riproduce il colore dei chicchi della melagrana, tradizionale simbolo ben augurale.

Accanto a quelle delle Cuoche di Un paese e cento storie molte altre sono le voci che risuonano nei manicaretti della Dirce: quella di Babette prima di tutte, poi quella di Rubem Alves, e tante altre. Leggi qui se vuoi saperne di più sull’idea e sugli incontri da cui è nato il nostro progetto.

La Dirce è un progetto di Cristina Ortolani, come il concept di Un paese e cento storie (© Cristina Ortolani 2005-2014).

La Dirce, edizione del decennale

 

 Facebook - Un paese e cento storie

 


 

Se il nostro progetto ti ha incuriosito scrivi alla Dirce: saremo lieti di raccontarti tutti i dettagli su Un paese e cento storie.

Ti aspettiamo!

 

Abbiamo cura dei tuoi dati, anche noi detestiamo lo spam  :)


 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...